Totti tristezza infinita. Spalletti ingrato!

Totti tristezza infinita. Spalletti ingrato!

Totti da simbolo della Roma a garzone di Spalletti

Totti, simbolo degli ultimi decenni della Roma, è passato da essere una colonna della squadra e un garzone di Spalletti. Ma come si fa? Totti, circa 800 gare con i giallorossi e più di 300 goal con la Roma, sembra ormai un signor nessuno.

Spalletti, da quando è tornato a essere l’allenatore della Roma, ha messo Totti in naftalina. Il capitano è passato dalle 27 gare dell’ultima annata targata Garcia fino alle attuali 27 gare in 2 anni. E’ incredibile!

Ma vi rendete conto?! Se guardiamo i minuti in campo del mitico Pupone, la statistica è imbarazzante infatti il capitano, attualmente, è sceso in campo per 700 minuti in 2 anni contro quasi i 1.800 minuti dell’ultima annata di Garcia!

Ma come si fa, mi chiedo, ma come si fa a non trovare un posto per Totti? Spalletti, ormai, non parla neanche più del capitano, sembra quasi non esistere, è nella rosa dei convocati ma gioca davvero briciole di partita, quando gioca.

Splletti è senza rispetto, davvero sconcertante! E’ mai possibile che l’allenatore non può ritagliare un posto al capitano di tante battaglie? Spalletti perché non parli chiaramente del capitano? Perché non spieghi ai tifosi in modo chiaro il motivo di questa mancanza di rispetto per il Pupone?

Mister ritaglia un posto al capitano! Lo vedi o non lo vedi che Totti si annoia profondamente in panchina a non far nulla? Il bene della squadra è davvero non avere in campo il capitano?

Totti si avvicina sempre di più alla fine della sua carriera da calciatore straordinario ma con tanta tristezza! Spalletti sarà responsabile dell’ultima stagione malinconica del capitano e questo nessun tifoso romanista glielo perdonerà…

Vincenzo

Ciao, sono Vincenzo e scrivo di calcio. Mi piace scrivere opinioni sui grandi personaggi del mondo del calcio. Il calciomercato è la mia passione, mi piace sapere tutto sui calciatori e sulle squadre.

Lascia un commento